TOSCANA NOTIZIE NEWS

IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA TOSCANA GIRONE F XXVII giorn.

05-04-2017 - Sport - Siena

Portiere Paganico

In testa alla classifica del girone F di prima Categoria ormai il San Quirico D’Orcia,  dopo le ultime tre vittorie consecutive, potrebbe buttare alle ortiche il titolo di vincente del campionato solo con tattiche suicide; Alberese in casa, Quercegrossa fuori e poi finale con il Ponte d’Arbia nella sede giallorossa: questi sono i turni che attendono i valdorciani del portierone Borghi & company.

Parlare di imprevisti nel calcio è per natura foriero di toccate scaramantiche, di gesti con tre o quattro dita della mano chiusi e di epiteti da rapaci notturni con gli occhi grandi, quindi certe cose non si possono neppure immaginare; anche perché la diretta inseguitrice deve ospitare a Pitigliano solo il Castell’azzara in un bel derby come sempre ostico in quanto tale, mentre deve fare visita a squadre affamatissime di punti come lo Scarlino ed infine la Castiglionese.  Se si potessero dare delle quote in percentuale si potrebbe dire che al 99% è fatta per le prime due posizioni, nell’ordine già sopra previsto; ma siccome rimane sempre un punto percentuale, si arriverà a quota 100 quando la matematica sarà d’accodo, visto che non è materia opinabile.

Se il Gracciano vince e mantiene la terza posizione, la vera e propria macchina da guerra nelle zone alte della classifica pare il Montalcino che domenica prossima dovrà vedersela contro l’Amiata vittoriosa su calcio di rigore nel precedente turno. Lo scontro sarà terribile, con le rispettive tifoserie che in termini di simpatia reciproca sono come il diavolo e l’acqua santa. I biancoverdi giocano in casa e dopo la vittoria contro il Mazzola Valdarbia ottenuta in casa dei senesi (che disfatta!), avranno pochissimi timori reverenziali sotto i bastioni locali. Gli amaranto di Abbadia San Salvatore potranno vincere solo manovrando palla a terra, con la rapidità impressionante di certi attaccanti di cui dispongono, capaci di scatti da centometristi e di manovre in linea come giocolieri sul filo, anche del fuorigioco. Allora la partita sarà sicuramente improntata sul nervosismo perché se il Montalcino si deconcentra, si scopre e non ingabbia per novanta minuti Coppi e compagni rischia lo scivolone dalla fortezza; mentre l’Amiata senza conquistare punti rischia di scivolare ancora in quella zona di classifica che proprio non si sarebbe immaginata ad inizio campionato, neppure se l’avesse detto Nostradamus. L’ipotesi più probabile è ovviamente un bel pareggio che accontenterebbe tutti, ma ci vorrà anche un buon arbitro e adeguato schieramento delle forze dell’ordine in uno scontro, ripetiamo, da scintille in tutti i reparti, in tutte le zone del campo, tribuna e spalti compresi.

Occorre per forza di cosa citare alla vigilia della gara di campionato numero 28 altre squadre di centro classifica come il Neania Casteldelpiano che ha evidentemente consumato tutte le grandi risorse psico-fisiche di cui ha potuto disporre fino a questo punto del torneo. La sconfitta casalinga contro il San Quirico d’Orcia ha significato l’ingresso in zona play-out e le prossime gare contro CastiglioneseMontalcino e Castell’Azzara nell’ordine non fanno dormire certo sonni tranquilli o riposanti per poter riprendere il fiato tra i castagni del pianoro di montagna. Eppoi bisogna soffermarsi anche sull’impresa dei grossetani dell’Alberese contro il Quercegrossa; senesi che domenica prossima affronteranno i “cugini” del Pianella che è sono a loro volta ad un punto di distanza dall’impresa di lasciare l’ultima posizione in classifica, magari in condominio con il Ponte d’Arbia, atteso dall’Argentario non certo per le ferie estive. Giusto per poter dire che i fanalini di coda quando sono in coppia funzionano meglio e danno meno la sensazione o l’angoscia di una luce isolata, accesa perché pericolosa (PdeL).  

Nella foto: il portiere della formazione del Paganico

Altro su: SANQUIRICODORCIA CALCIO TOSCANA

ARTICOLI CORRELATI >>

QUANDO IL SALTO DI CATEGORIA È TRIPLO: GOLFO DALLA PIANESE AL PARMA

Per l'ex attaccante amiatino 50 reti in sette anni a Piancastagnaio.

AMIATA IN CERCA DI CONTINUITÀ COL MAZZOLA, SAVELLI: “FAREMO BENE"

Prima categoria: l'analisi del tecnico badengo, del DS e del vice Presidente.

IL PISA FERMA IL SIENA. SERIE D: PIANESE SORRIDE, MALE COLLIGIANA

In serie C pareggio per la Robur. Scendendo di una categoria vittoria per gli amiatini, ko per i valdelsani.

COLLIGIANA E PIANESE INSERITE CON TOSCANA, EMILIA ROMAGNA E UMBRIA

Serie D a 20 squadre per le due realtà del territorio senese. Diramato il calendario per la stagione 2017-2018.

SERIE D, RITIRI GIÀ INIZIATI PER COLLIGIANA E PIANESE

Le due squadre del territorio senese al lavoro in vista della stagione 2017-2018.

PAREGGIO PER LA ROBUR NELL'AMICHEVOLE CONTRO IL GAVORRANO

A Castel del Piano termina 1-1: alla rete di Neglia replica Malotti.